martedì 18 agosto 2009

bambini: prima dell'uso consultare il manuale allegato

Gentile Cliente, la "Messo al Mondo SPA" desidera ringraziarla per la fiducia accordataci nell'acquisto dell'articolo "Neonato 2000".
Che la sua scelta si sia indirizzata su "Baby Carletto", o altresì su "Baby Lucilla", siamo certi che sarà soddisfatta dal prodotto.

Questo breve manuale di istruzioni all'uso nasce con l'intento di darle una semplice ed intuitiva linea guida nell'uso del prodotto.

Ricaricare il prodotto
I modelli "Baby Carletto" e "Baby Lucilla" funzionano, per i primi mesi a latte.
Non importa se si tratti di latte umano o artificialmente ricreato.
Quello che è importante ricordare è che i due modelli andranno ricaricati ogni 3 ore, con una pausa di 6 ore durante la notte.
Nel caso "Neonato 2000" desse segni di mancanza di carica prima delle 3 ore stabilite dalla casa produttrice, è inopportuno pensare che il prodotto possa aver bisogno di essere ricaricato a latte.
Solo la casa produttrice può stabilire se il prodotto prova la sensazione comunemente chiamata fame.
Quindi vedere il capitolo "Pianto".


Al compimento del sesto mese (in caso di crescita rallentata prima del sesto mese, vedere il capito "Errori del sistema") sarà possibile modificare il tipo di ricarica.
Si introdurrà quindi la prima ricarica alle ore 12, composta da 80 grammi di brodo vegetale, 20 grammi di crema di riso, 40 grammi di omogenizzato di carne bianca, 5 grammi di parmigiano, 6 grammi di olio extra vergine d'oliva e a seguire 30 grammi di omogenizzato di frutta.
Se il prodotto dovesse opporre resistenza è importante non perdersi d'animo e insistere, insistere, insistere.
Molti "Baby Carletto" e "Baby Lucilla" si sono spenti per mancanza di ricarica al sesto mese.

Riposo statico del prodotto
Nell'arco della giornata il prodotto attiverà talvolta uno stato di stand by.
Non dovete assolutamente preoccuparvene, tutt'altro.
Approfittate di questi momenti per dedicarvi ad altre faccende.

Ciò di cui ci preme metterla a conoscenza, è l'ultima miglioria che la "Messo al Mondo SPA" ha apportato a "Neonato 2000".
La capacità di attivare spontaneamente lo stato di stand by per ben 12 ore, dalle 21 alle 09 del mattino, a partire dal sesto mese!!!
Sarà perciò da ritenersi normale lo spontaneo rilassamento, lo spontaneo desiderio di stare solo al buio nel proprio lettino (articolo venduto separatamente), lo spontano chiudersi degli occhi e lo spontaneo risveglio allo scadere delle 12 ore.
Pianti, capricci, richieste d'acqua, fame, desiderio di condividere il suo letto, che dovessero avvenire tra le 21 e le 09 sono da considerarsi bug nel programma.
Quindi vedere il capito "Errori del sistema".

Scarico rifiuti del prodotto
Lo scarico rifiuti solidi di "Baby Carletto" e "Baby Lucilla" avviene allo stesso modo.
Lo scarico rifiuti liquidi dei due modelli differenzia causa gadget anatomici in dotazione.
Per ulteriori dettagli consultate un manuale di anatomia.

Pianto
Il Pianto è da considerarsi un campanello d'allarme.
"Neonato 2000" emette il Pianto quando la ricarica, lo scarico o il riposo statico non vengono soddisfatti in maniera adeguata.
Il Pianto ingiustificato però è il più comune bug di programma presente in "Neonato 2000".
Milioni di anni non sono riusciti a correggere questo errore.
Ci scusiamo con la gentile clientela per il disagio che questo certamente arrecherà.
La "Messo al Mondo SPA" consiglia di ignorare tale sgradevole comportamento.
Se il Cliente è sicuro di aver provveduto ai bisogni primari del prodotto (ricarica, scarico, riposo statico) allora potrà avere la matematica certezza che il Pianto è emesso senza alcuna causa giustificata.
Ignorarlo è la maniera che la "Messo al Mondo SPA" ritiene più efficace nel difficile processo dell'eleminazione del bug.

Errori del Sistema
Non sono da ritenersi normali avvenimenti quali
- pianto ingiustificato
- mancato stand by notturno di 12 ore
- rallentamento della crescita dopo il quarto mese
- riduzione del tempo d'assunzione latte umano
- richiesta insistente del prodotto nel voler essere trasportato tramite braccia

Onde evitare il completo disfacimento di "Neonato 2000" si consiglia la Clientela di affidarsi a Pediatri Antiquati, Vicine Impiccione o Manuali Onniscenti.

...
...
...
Conoscete qualcuno che abbia ricevuto tale manualetto alle dimissioni dal reparto di ostetricia?

domenica 16 agosto 2009

come si cambia (per non morire)

qualche mese dopo il parto ti accorgi di essere portatrice di strani cambiamenti.

se prima la lettura era un piacere riservato alla notte
dopo leggere passate le 21 ti fa bruciare gli occhi.

se prima ti era impensabile star seduta al pc senza l'amica sigaretta in bocca
dopo il solo odore di fumo in un ambiente chiuso ti fa venire i conati.

se prima il tuo programma preferito era la notte horror di italia uno
dopo ti ritrovi perdutamente innamorata di handy manny tuttofare.

se prima il riposino pomeridiano ti puzzava d'anzianità e casa di riposo
dopo diventa eccitante come un sogno erotico.

se prima il sabato era prenotato fra cene, cinema, locali e gozzovigli
dopo inizi a sbadigliare nel tardo pomeriggio.

un po' come le immagini pubblicitarie delle cure dimagranti.
prima e dopo.
solo che io sono dannatamente ingrassata.

domenica 9 agosto 2009

non fate la nanna

ho letto un post triste oggi.
un post di una giovane mamma che c'è cascata.
ha comprato un libretto con la copertina carina, l'ha pagato pochi euro, e si è fatta abbindolare da un (tristemente) noto professore spagnolo.

non gliene faccio nessuna colpa, è facile caderci.
il bimbo in copertina ha l'espressione angelica di chi dorme il sonno dei giusti.
le prime pagine poi sprizzano allegria, umorismo, e tanta tanta comprensione per noi poveri genitori bistrattati.

è comprensibile che, se mal consigliati, ci si affidi con tranquillità a certi metodi assurdi.

quello che non è comprensibile, è vedere l'enorme mole di commenti, quasi tutti inneggianti al suddetto metodo.

per chi non fosse esperto, qui si sta parlando di lasciar piangere un bambino, di lasciar vomitare un bambino, nella sua stanza, al buio, facendo capolino dalla porta solo ogni 3, 5, 7 minuti (fino ad arrivare a 17 minuti!), per rassicurarlo "va tutto bene, ti sto solo insegnando a dormire!".
mi raccomando! il bambino NON VA ASSOLUTAMENTE TOCCATO!!
e poi uscire, e lasciare che
il figlio che avete desiderato,
che avete portato dentro di voi per 40 lunghe settimane,
il figlio che avete giurato di amare,
il figlio a cui avete promesso il vostro appoggio e la vostra protezione,
resto di nuovo da solo, al buio, a piangere, urlare, vomitare.
nella malaugurata ipotesi che il bambino sappia già camminare, è consigliabile mettere un cancelletto alla porta.

a mio avviso bisognerebbe chiamare i servizi sociali.

è pazzesco che madri che hanno visto i propri figli soffrire in questa maniera, possano consigliare ad una ragazza giovane e stanca, di applicarlo, assicurandole che funziona.

E GRAZIE AL CAXXO CHE FUNZIONA.
stai cercando di ottenere ciò che vuoi, ciò che il tuo corpo, il tuo cuore e la tua mente ti chiedono.
piangi per ottenerlo, e dal gran piangere ti vengono gli sforzi del vomito.
ma.. pazzesco! nessuno viene ad aiutarti.
a volte compare l'oggetto del tuo desiderio (la mamma), dice qualcosa e scompare di nuovo.
dev'essere tremendo.

per forza il metodo funziona.
l'istinto di sopravvivenza spinge i bambini a rassegnarsi.

care mamme che non possono dormire, vi sono vicina.
a me va abbastanza bene, ma non perchè il Nini non si svegli.
il Nini si sveglia, e va abbastanza bene perchè nella mia immaginazione i bambini non sono mai stati esserini carini che mangiano e dormono.
sono sempre stati esserini puzzanti di formaggio, produttori di merda, che ti fanno passare notti d'inferno.

scoprire che fra una poppata e l'altra posso dormire anche due ore, è stata una lieta sorpresa.

i bambini non sono fatti per dormire soli, o per gestire in solitudine e al buio (bè, soli no.. c'è UN PUPAZZO a far loro compagnia) i propri fisiologici risvegli.

se madre natura avesse pensato fosse giusto per loro dormire 12 ore filate, bè, li avrebbe creati in grado di dormirle spontaneamente quelle dodici ore!
esattamente come mangiano, cagano, sorridono e piangono senza bisogno che nessuno glielo insegni.

alzi la mano ogni adulto al quale i genitori hanno insegnato a dormire.
eppure adesso dormite tutti, mi sbaglio?

mamme stanche, mamme assonnate.
leggete "fai la nanna senza lacrime".
leggete "besame mucho".

non fate piangere i vostri figli, hanno bisogno di voi.