venerdì 2 ottobre 2009

dal vecchio blog

07 Agosto 2008

più di un anno fa scrivevo...

penso che in realtà questo post dovrebbe chiamarsi "gioie e dolori di una gravidanza".
mica perchè sono una mammina sdolcinata, in realtà a volte sono così cinica che mi faccio i complimenti, solo che, quando si è a casa da 2 mesi perchè si è pregne come una vacca, e non si ha altro da fare che avere caldo, mangiare fruttolo, e ricordarsi che si è incinta.. rimangono poche altre cose di cui parlare.

perciò. ecco tutto ciò che ho pensato in questi 60 giorni.

1) se sei già grassa essere incinta non da tutto sto gusto. dici che sei incinta di 3 mesi, la gente ti guarda la pancia perplessa perchè non nota cambiamenti, e tu ti senti frustrata e balenosa.
2) se c'hai gente intorno ti urta i nervi, se non c'hai nessuno attorno ti senti sola. questo è alquanto destabilizzante.
3) in 3 mesi la nausea mi ha fatto capire il valore dell'adozione. un figlio è sempre un figlio. meno ti fa soffrire, più lo senti figlio.
4) ho totalmente cambiato idea sull'aborto. cioè. col cazzo che mi levano il sudato frutto dei miei lombi, colui che dovrà prendere 2 lauree, di cui una in medicina, eccetera. ma non mi sento più di biasimare chi lo fa. si cambia anche in vecchiaia evidentemente.
5) stare più di 30 giorni ferma immobile, e potersi alzare solo per pisciare, ti fa scappare la pipì molto molto più spesso.
6) dire i nomi che ti piacciono ai suoceri è totalmente controproducente. specie se invece che leggere dante leggono novella 2000.
7) quando al pronto soccorso iniziano a riconoscerti e non ti chiedono più nemmeno il nome, è ora di trovarsi un bravo analista che ti aiuti a combattere l'ansia.
8) quelli che dicono che smettere di fumare è possibile, non hanno mai davvero avuto alcun tipo di dipendenza.
9) comprarsi una piadina piena di cipolla cruda, e poi scoprire che per colpa degli ormoni la cipolla non ti piace più è paragonabile a un lutto per un parente stretto.
10) quando si cercano immagini di feti su internet li si trova solo su siti cattolici contro l'aborto, che per spaventare quelle puttanelle tredicenni che si fanno ingravidare e poi raschiare, mettono su solo foto di feti molto più maturi di quello che realmente sono.

vista l'ultima considerazione, io che sono di 13 settimane, vi inserisco la foto di un bambinello di 11 settimane.
così magari al mio ci assomiglia davvero.




il fatto che tenda al rosso mi scoccia un bel po'. potevano farla tendere al rosa, sarebbe stata più intonata col blog. ma i cattolici sono cattivi, si sa, insomma.

per il resto, non mi resta che chiedervi di effettuare qualunque tipo di rito la vostra religione consideri appropriato, per far nascere femmina questa creatura.

io, a giocare coi gormiti, non ci penso neanche.

1 commento:

  1. Ahahah, mi sembra che di femmina nel Ninino ci sia un po' poco!

    RispondiElimina